Come affrontare il cambio di stagione primaverile

Il cambio di stagione primaverile è uno dei momenti più impegnativi dell’anno per il nostro organismo.
Eppure molti di noi attendono l’arrivo della primavera con impazienza, desiderosi di godere finalmente di belle giornate all’aperto dopo i rigori invernali.
Tuttavia, è un momento molto impegnativo che coinvolge diverse sfere del nostro benessere.

In che modo?

All’arrivo della primavera sono molti i fattori capaci di influenzare il nostro corpo e la sfera psicofisica. I cambiamenti che si vivono nell’ambiente esterno hanno infatti delle ripercussioni sul nostro stato di salute.

Se da un lato le giornate iniziano ad essere miti e con un maggior numero di ore di luce, dall’altro il clima è spesso instabile, con frequenti sbalzi caldo/freddo. Questo porta all’insorgere di disturbi e malanni diffusi, come raffreddore e influenza.
Inoltre, proprio l’alterazione dell’equilibrio giorno/notte può creare stati d’ansia e di stress. Con ripercussioni negative sull’umore.

Come affrontare il cambio di stagione primaverile?

Cercare di mantenersi attivi è sicuramente il primo consiglio da seguire.
Se da un lato sembra difficile a causa della sonnolenza diffusa, dall’altro è importante cercare di sfruttare al massimo la possibilità di trascorrere del tempo di qualità all’aperto.
Approfitta delle belle giornate e del fatto che c’è una buona luce fino a tardi per fare delle lunghe passeggiate o una corsa in bicicletta.
E non dimenticare di puntare la sveglia presto al mattino! È faticoso solo all’inizio, ma con il tempo imparerai ad apprezzare i benefici di una sveglia di buon mattino.

L’organismo è affaticato dopo il periodo invernale.

Il desiderio di alleggerirsi degli abiti pesanti contrasta con una percezione del nostro corpo non sempre lusinghiera. Ci vediamo gonfi, appesantiti, affaticati.
Capita anche a te?
Uscire da questo stato d’animo è semplice, basta qualche piccolo accorgimento sulla dieta.
Bevi molta acqua, importante per mantenere un buon livello di idratazione di pelle e organi interni. Inserisci nella tua dieta quotidiana una dose extra di vitamine con frutta e verdura di stagione. Avere un buon apporto vitaminico è fondamentale per proteggere il tuo organismo dai malanni tipici di questo periodo dell’anno.
Inoltre, scegliendo la frutta e la verdura di colore arancione prepari la tua pelle per l’abbronzatura estiva con un giusto anticipo!

Non trascurare il bisogno di riposo del tuo organismo.
Abbiamo già detto che proprio in questo periodo dell’anno più che in altri si sente il bisogno di riposare.
Come dice il proverbio? “Aprile, dolce dormire”… Nei momenti di passaggio è normale sentire un maggiore senso di stanchezza che non deve essere sottovalutato.
Concediti un giusto numero di ore di riposo – quello notturno dovrebbe essere di almeno 8 ore –  senza distrazioni. Al momento di andare a letto, via tablet, computer e cellulari!

Quali sono le tue strategie per affrontare il cambio di stagione primaverile? Raccontacele in un commento!